• "...il punto di forza di questo disco sta infatti nella bellezza e nell'immediatezza delle canzoni che piacciono fin da subito; ma è nei successivi ascolti che se ne apprezza maggiormente la qualità e la solidità."

    Claudio Prandin
    Claudio Prandin Extra! Music Magazine
  • "Ottimo!"

    Giuseppe Matacchieri
    Giuseppe Matacchieri Facebook
  • "...ad ogni ascolto si scoprono nuovi suoni, immagini, ambientazioni variopinte e poliedriche. Un concentrato con grande capacità di ispirare e di far sognare. Spegnete la mente, la lampadina e salite sulla navetta dei Miss Mog, la destinazione decidetela voi."

    Shane McKeane
    Shane McKeane Punk Vanguard
  • "...undici brani che, pur suonando pop, non si vendono mai completamente al ritornello facile. I Miss Mog riescono a combinare la carta dell’essere facilmente accessibili con il trasmettere contenuti, idee e riflessioni. Un disco intelligente per una band che, fin da subito, appare matura e interessante."

    Francesco Cerisola
    Francesco Cerisola In Your Eye
  • "Federer è un album che soprattutto vuole ritrarre in maniera tragicomica varie scene del tempo presente. Come se si trattassero di varie fotografie scattate e raccontate da questo trio di Marghera. Con una voce al femminile ed inglese, i Miss Mog sarebbero stati comparati a qualche band di Bristol o lì vicino. Bravi."

    Silvio Mancinelli
    Silvio Mancinelli Musicalnews.com
  • "Guardato e ascoltato, ottimo lavoro."

    Marco Barison
    Marco Barison Facebook
  • "Complimenti ragazzi!"

    Andrea Condotta
    Andrea Condotta Facebook
  • "...la capacità di giocare con l’ironia e ottenere un risultato geniale è la base fondamentale di tutto il disco. Alternano temi più o meno seriosi a tratti estremamente leggeri, trattano di problemi e domande quotidiani per nulla banali con la leggerezza e la decisione di chi sa di cosa sta parlando."

    Gianmaria Tononi
    Gianmaria Tononi Impatto Sonoro
  • "...testi stratificati, mosse feline, delicatessen ambient, una cortissima soluzione musicale che i Miss Mog trasformano in pulsazioni espressive, tracce che oltre muoversi su un filo sottilmente equilibrista di grazia e follia organizzata, diluiscono una calda e morbida emozione."

    Max Sannella
    Max Sannella Freak Out Magazine
  • "...quattro tracce in totale, ognuna con la sua andatura, con il suo testo a primo acchito forse ermetico, ma che basta ascoltare con più attenzione per riconoscerne l’originalità: diciassette minuti di puro delirio sono più che sufficienti per innamorarsi."

    Chiara Cappelli
    Chiara Cappelli Oca Nera Rock
  • "...trapela una personalità decisa e tanto impegno per il proprio lavoro, una certa originalità nella sua semplicità. C'è del potenziale che forse in futuro ci regalerà grandi cose."

    Francesca Marini
    Francesca Marini La Caduta
  • "Nei panorami sintetici della band trovano posto canzoni di buona fattura, spesso piacevoli e con testi che riescono quasi sempre a centrare il bersaglio."

    Fabio Alcini
    Fabio Alcini Music Traks
  • "...la loro musica ha un che di attraente e insolito. Ascoltando il loro “Tutto Qui” sono stata risucchiata in un vortice di fascinazione e in una sorta di limbo dal quale mi è impedita l’uscita."

    Anna Sabbadin
    Anna Sabbadin Music's Smacks
  • "....a parte la geniale copertina che accompagna questo debutto su lunga distanza, la proposta del trio risulta dai primi minuti divertente e incisiva. La materia trattata è un synth pop intelligente, ricco di melodie affabili e sfumature mai banali che fanno crescere l'interesse durante l'ascolto invece di svilirlo."

    Lorenzo Becciani
    Lorenzo Becciani Suffissocore.com
  • "Voi non lo sapete ma Federer è un capolavoro."

    Luca Lucato
    Luca Lucato Facebook
  • "Piace molto."

    Giuseppe Matacchieri
    Giuseppe Matacchieri Facebook
  • "Volevo solo dirvi che l'altra sera alla Fortezza siete stati meravigliosi 🙂 grazie"

    @violet6femme
    @violet6femme Twitter
  • "...il terzetto veneto colpisce in maniera diretta e lascia un segno davvero importante, attraverso un approccio originale, innovativo e per certi versi “strano”, decisamente diverso sia rispetto al cantautorato di protesta più classico, che ai brani indie più dichiaratamente sociali."

    Andrea Romeo
    Andrea Romeo L'isola della Musica Italiana
  • "I Miss Mog rappresentano un mondo sonoro in cui le porte dei confini sono volutamente aperte. Un raccolto di immagini ironiche, sarcastiche e veriste, che macinano i pensieri privandoli di un’assenza di imprudenza, ma caricandoli di osservazione, errori e critica sociale."

    Loris Gualdi
    Loris Gualdi Music on Tnt
  • "BEL RITMO!!!"

    Marisa Acquaroli
    Marisa Acquaroli Facebook
  • "Il gruppo realizza un disco ricco di varie suggestioni attorno al quale ruota un grande concetto cardine: la vita è fatta di tante microscopiche sfaccettature che meritano di essere cantate."

    Mattia Nesto
    Mattia Nesto Rockit.it
  • "Fantastici, sempre più fuori! E brava Petra! ... Grace beccato :-P"

    Barbara Rocchetto
    Barbara Rocchetto Facebook
  • "...tra le migliori band italiane esordienti del momento ci sono sicuramente i Miss Mog che sperimentano e combinano bit parole e musica, elettro-pop e testi bizzarri. Occhio: potrebbero diventare presto la “next big thing” tutta made in Italy."

    Rossella Legittimo
    Rossella Legittimo Mola Mola Webzine
  • "Il debutto del trio veneto riesce ad assimilare al meglio il gusto per un classico synth pop dalle cadenze ritmiche moderate e mai troppo veloci e un tratto new wave tipicamente 80’s (Orchestral manouvres in the dark o Soft Cell ad esempio) con una vena cantautorale di fondo che personalizza il tutto."

    Antonio Bacciocchi
    Antonio Bacciocchi Radiocoop
  • "Partono piano, lenti, riflessivi, ma irrimediabilmente tonici e sempre sul pezzo nella loro disamina quotidiana della società odierna. FEDERER è un lavoro di piacevole elettronica realizzato con pochi mezzi, ma molto ingegno. E scrupolo."

    Andrea Barbaglia
    Andrea Barbaglia Terapie Musicali
  • "...non basta un semplice ascolto per poter vivere al meglio l’esperienza “Federer”, perché se già al primo impatto qualche scorcio musicale entra nella mente, con gli ascolti successivi vien fuori tutta la forza lirica di un gruppo che dimostra di aver tanto da dire e grandi margini di miglioramento."

    Piergiuseppe Lippolis
    Piergiuseppe Lippolis Music Map
  • "Ero lì ieri sera, bravissimi davvero."

    Jacopo Ronco
    Jacopo Ronco Facebook
  • "...un’Ep particolare, a tratti etereo a tratti disarmante, una ricerca continua di suoni che nella loro semplicità si caratterizzano come un marchio di fabbrica tra fluttuazioni sonore e tempi che  si rincorrono a ricercare l’indefinito."

    Marco Zordan
    Marco Zordan IndiePerCui
  • "Ordinato il 15 (formato cd) su Ibs arrivato a casa oggi, in heavy rotation sullo stereo. Album bello, originale. Perché comprarlo? 1) Perché è bello 2) Perché suona bene ed è originale. 3) Perché i ragazzi che lo hanno realizzato meritano che venga apprezzato il loro lavoro 4) Perché è molto, ma molto più bello di tanti album pubblicati da artisti professionisti."

    Luca Lucato
    Luca Lucato Facebook
  • "Voi siete ottimi come al solito, ma la regista è veramente una fuoriclasse!"

    Alessandro ALes Mattiuzzo
    Alessandro ALes Mattiuzzo Facebook